informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Articoli accademici: ecco dove trovarli online

Commenti disabilitati su Articoli accademici: ecco dove trovarli online Studiare a Sassari

Gli articoli accademici, soprattutto se stai scrivendo la tesi conclusiva del tuo corso di laurea, sono una parte molto corposa della ricerca. Non sempre è facile trovarli, soprattutto se hai scelto un argomento particolare. Ma allenando l’occhio del ricercatore e abbracciando le possibilità offerte dalla rete troverai un enorme quantità di pubblicazioni on line, gratis e facili da consultore. Certo, internet è una giungla e bisogna possedere una buona bussola. Per questo sei arrivato fin qua, perché abbiamo deciso di scrivere questo articoli proprio per colore che sono alla ricerca di indicazioni precise e affidabili su dove trovare articoli scientifici, umanistici e accademici nel vasto mondo della rete.

Dove trovare articoli scientifici

ricerche umanistiche

Per comodità divideremo la guida in due parti, quella dedicata agli articoli scientifici on line, reperibili su internet in breve tempo, e quelli umanistici. Anche gli articoli accademici di materie umanistiche meritano un paragrafo a parte e li troverai più sotto.

Ma adesso veniamo agli articoli scientifici. Molti studenti vanno alla ricerca di un modo per leggerli gratuitamente, perché spesso per scaricarli e leggerli viene richiesta una quota, un’amara notizia che spesso scoraggia anche gli studenti più diligenti.

Pagare decine di dollari o di euro per un articolo scientifico si può fare, ma bisogna essere certi che la fonte e il contenuto siano autorevoli. Ma come scoprirlo se non si può accadere al documento? La questione sull’accessibilità della ricerca è da tempo sentita da tutta la comunità scientifica. Da una parte si riduce la possibilità agli studiosi e ai ricercatori di consultare liberamente le fonti, dall’altra il corrispettivo economico spesso non giunge nelle tasche di coloro che hanno scritto la pubblicazione e a cui dovrebbe andare il merito della ricerca. Va nelle tasche degli editori.

Ma attualmente ci sono poche strade percorribili, tra cui quella della lettura degli articoli scientifici tramiti portali che ne rendono disponibili sia gratuiti che a pagamento, ossia la via legale, e quella della lettura gratuita su siti che però si rivelano essere illegali, in cui non vengono applicati controlli sulla proprietà intellettuale.
Da amanti e rispettosi della giurisprudenza ci sentiamo di dare consigli sulla prima strada, la più sicura. Esistono servizi come Pubmed e Google Scholar su cui sono presenti i link agli articoli scientifici completi e gratuiti in formato pdf, oppure ai siti degli editori. In quest’ultimo caso si prospettano due diverse possibilità: o il pagamento, richiesto dall’editore, oppure la ricerca può continuare altrove per verificare se la stessa pubblicazione non sia presente su siti che ne consentono la pubblicazione o addirittura lo scaricamento a titolo gratuito.

Come rendere efficace questa ricerca? Ti forniamo una lista di tool, estensioni e portali su cui fare affidamento:

  • Unpaywall
  • Researchgate
  • Deepdave

Conosciamoli meglio. Unpaywall è un’estensione di Chrome e Firefox. Dopo l’installazione su una qualsiasi pagina di un articolo scientifico, se questo è presente viene segnalato a destra della finestra di navigazione da un simbolo verde, che funziona come un link su cui cliccare per giungere all’articolo.

Researchgate ripropone le dinamiche dei social, applicato alle pubblicazioni scientifiche. Gli autori possono condividere i loro articoli e le le loro ricerche senza iscriversi a pagamento. Cosa si può fare su questo social?

  • Seguire gli autori
  • Seguire tematiche specifiche
  • Spedire e ricevere messaggi
  • Fare e trovare proposte di lavoro
  • Mettere a disposizione i propri articoli

Deepdyve invece è a pagamento. Tramite un abbonamento si può accedere alla lettura (attenzione, stiamo parlando di consultazione e non di stampa o scaricamento) di un numero limitato di articoli al mese. Si può tentare la prova gratuita per le prime due settimane. Ti suggeriamo di verificare prima quante riviste sono presenti sul portale per assicurati che ci siano quelle che ti interessano.

Ma una delle migliori soluzioni in assoluto è rappresentata da Sci-Hub, un progetto di una giovane Kazaka, Alexandra Elbakyan, che raccoglie i PDF dei lavori scientifici di moltissime biblioteche sparse in tutto il mondo (pare che il segreto sia la complicità di molti collaboratori che le inviano le password in segreto) a disposizione di chiunque visiti il sito. Per cercare gli articoli si può:

  • Inserire la URL della rivista scientifica che conduce all’articolo
  • Il numero identificativo DOI
  • Il numero identificativo PMID
  • Il titolo dell’articolo

Gli articoli sono contenuti in un grande deposito che raccoglie anche moltissimi libri, chiamato Library Genesis, ma il dibattito sulla legittimità di questi archivi gratuiti è ancora in corso. Da alcuni La Elbakyan e il suo progetto sono visti come mera pirateria, da altri come l’azione benefica di un Robin Hood che anela al libero accesso alla cultura. Sicuramente è un servizio che può dare moltissime soddisfazioni a chi cerca articoli scientifici gratis su internet.

Articoli accademici umanistici

pubblicazioni materie umanistiche

Gli articoli scientifici li abbiamo ampiamente trattati, ora spetta alle pubblicazioni accademiche relative agli argomenti umanistici. Non sono di certo meno importanti. Anche per quanto riguarda quest’area abbiamo fatto una ricerca e stilato una lista di varie possibilità.
Non mancano le piattaforme online per ricerche umanistiche, fortunatamente. Ma bisogna saperci arrivare per poterle esplorare. Ecco la nostra lista:

  • Biasa
  • Dyabola
  • Academica.edu
  • Persée
  • MetPublications

La prima è una piattaforma di periodici italiani in formato digitale, che mette a disposizione 117 riviste in un archivio on line. Riviste pubblicate tra il Settecento e i primi decenni del Novecento, riversate e digitalizzate per la rapida consultazione da parte degli studenti del nuovo millennio. Previa una semplice registrazione è possibile accedere e usufruire del servizio.

Dyabola è il database digitale dell’Istituto Archeologico Germanico di Roma, un’istituzione per coloro che cercano articoli accademici per gli studi classici. Il censimento dei documenti è stato avviato nel 1956, per cui contiene sicuramente del materiale interessante. Anche in questo caso è necessario registrarsi, ma alcuni lamentano un flusso di utilizzo e un’esperienza dell’utente non proprio intuitiva, rimane comunque un archivio di grande importanza da tenere in considerazione.

Di Academia.edu se ne sente parlare da tempo immemore, e quasi tutti coloro che si sono imbattuti nella scrittura di una tesi di laurea hanno utilizzato questo servizio di ricerca articoli scientifici ma soprattutto umanistici. Per lungo tempo è esista solo la versione gratuita, ma a quanto pare adesso è stata inserita una registrazione a pagamento, facendo insorgere moltissimi studenti e ricercatori che necessitano di una fruizione libera delle pubblicazioni accademiche.

La barra di ricerca di semplice utilizzo e l’efficienza del portale sono punti chiave del successo di questo progetto, speriamo che presto si possano valutare ripensamenti sulla gratuità totale.

Persée ti consigliamo di usarlo se hai dimestichezza con il francese. Basta masticarne il tanto giusto per entrare sul sito e fare la ricerca dei documenti accademici che stai cercando, tramite i filtri puoi affinare la ricerca e settare i parametri che ti aiuteranno a trovare esattamente quello che stai cercando senza fare ricerche che durano un’eternità.

L’ultimo sito con cui chiudiamo questa carrellata di canali da cui attingere per gli articoli accademici è MetPubblications. Si tratta del portale che ti permette di accedere agli articoli di una grandissima istituzione internazionale, leader nel campo dell’arte della ricerca umanistica: il Metropolitan Musem di New York City. Attenzione, anche qui non è tutto gratis, ma la ricerca permette fin da subito di scremare tra pagamento, scaricabili, consultabili on line e altro. Per chi parla inglese è una miniera d’oro.

Con questi siti speriamo di averti dato materiale sufficiente per rendere la tua ricerca più autorevole e corposa. Il tuo lavoro merita di essere arricchito dalle migliori fonti in assoluto.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali