informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 5 benefici del lavoro da remoto

Commenti disabilitati su I 5 benefici del lavoro da remoto Studiare a Sassari

Molti di noi hanno sperimentato i benefici del lavoro da remoto in quest’ultimo anno, ma sono numerosi i professionisti che già da tempo sostenevano i vantaggi di lavorare da casa. Soprattutto per le vite contemporanee, in cui gli impegni sono numerosi e la flessibilità richiesta è sempre tanta, una professione che consente maggiori spazi di autonomia gestionale è davvero una fortuna. Ne sanno qualcosa gli studenti-lavoratori, le persone con figli a carico o che si occupano della cura e del supporto di persone care. La casistica contiene molte situazioni differenti, tutte accomunate dal bisogno di maggiore libertà nell’organizzazione del tempo e degli spazi di lavoro.

Occupandoci di formazione a distanza abbiamo da sempre riconosciuto e sostenuto i punti di forza di una conversione digitale non solo del settore universitario, ma di molti altri ambiti che potrebbero crescere e prosperare grazie all’ottimizzazione permessa dalla tecnologia. Vediamo insieme quali sono i vantaggi del remote working.

Lavoro da remoto: sinonimi e definizione

smart workingMa facciamo un po’ di chiarezza. Smart working, lavoro agile, lavoro da remoto, quali sono le differenze? Lavoro agile è sinonimo di smartworking, e ne abbiamo sentito parlare a lungo durante il lockdown di marzo 2020 e durante le ripetute chiusure e periodi di restrizioni. Il lavoro agile, in realtà, non è quello che comunemente si è inteso. Non si tratta di spostare i dipendenti a casa con orari fissi e decretati in modo unilaterale e inflessibile. Tutto il contrario. Secondo una definizione di smart working ufficiale, ricavata dal sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali:

Il lavoro agile (o smart working) è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro […]

Risulta abbastanza chiaro che l’organizzazione del lavoro è maggiormente fluida, consente ampi margini di autogestione e una cospicua dose di flessibilità. È bene ribadirlo, quando i datori di lavoro spingono i dipendenti a lavorare da casa pretendendo condizioni estremamente vincolanti.

I benefici del lavoro da remoto: 3 cose da sapere

Ma veniamo al cuore dell’articolo. I vantaggi del lavoro agile quali sono? Dopo la premessa fatta sono facili da intuire, ma indichiamo noi quali sono quelli più graditi dai professionisti che ne sperimentano ogni giorno la portata positiva nella loro vita lavorativa.

Maggiore produttività

L’assenza di vincoli orari e spaziali consente al lavoratore di dedicarsi all’attività lavorativa nei momenti di massima produttività, ciò che non è ancora chiaro ai responsabili delle risorse umane è che l’orario lavorativo di otto ore con inizio dell’attività di prima mattina non è per forza di cosa la scelta migliore. Ogni individuo funziona a cicli, e capita molto spesso di incontrare professionisti che nelle ore del mattino sono inservibili e prestano servizi con performance di rendimento molto basse, mentre nel pomeriggio sono in grado di macinare il doppio di quello che di solito macinano in altri orari. Ottimizzare il flusso di produttività in base al bioritmo personale è uno dei vantaggi del lavoro da remoto.

Risparmio

Anche il portafoglio ringrazia. Abbandonando le abitudini di pendolarismo si abbassano i consumi e le spese. Non si hanno più rate fisse per carburante, ristoranti o panini in pausa pranzo e altre voci di spesa che compaiono nella lista delle persone che sono costretta a recarsi in ufficio per lavorare. Uno stile di vita professionale che migliora la qualità della vita in generale. Grazie a questi risparmi puoi scegliere di investire in modo più produttivo su questo lavoro, scegliendo corsi di formazione, master o altri canali di specializzazione e aggiornamento che possono aiutarti a trovare un lavoro migliore. Lavorare da casa è un bel guadagno, in termini di tempo e in termini di denaro.

Più tempo libero

Non lavorare da un ufficio e poter trasformare lo studio di casa nella propria scrivania di lavoro può sembrare inizialmente molto faticoso. Viene da pensare: oddio, non staccherò mai! Sarò sempre al pc a controllare le mail. Se da una parte è vero che l’autodisciplina necessaria per lavorare da remoto è tanta, dall’altra il tempo recuperato dalle trasferte, dalle continue pause a cui costringono i colleghi e dai contrattempi tipici del lavoro in ufficio è altrettanto. E questo tempo è impagabile. Tempo per te, per la tua famiglia, per i tuoi hobby. Tempo che devi saggiamente proteggere, conquistare, difendere.

Abbiamo indicato tre punti di forza del lavoro da casa. Ma i benefici di lavorare da remoto non sono soltanto tre, ovviamente. In elenco poteva comparire il vantaggio di una posizione lavorativa aperta al futuro, più in grado di connettere chi ricopre il ruolo a una rete internazionale e a un contesto sempre più ampio e globale. Siamo felici, con la nostra formazione a distanza, di contribuire a una rivoluzione del mondo che accorcia le distanze, velocizza i tempi e rende le opportunità più accessibili per tutti.

Credits foto in evidenza: Depositphotos.com – Variant

Credits foto 1: Depositphotos.com – william87

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali