informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare agente di commercio: studi e possibilità

Commenti disabilitati su Come diventare agente di commercio: studi e possibilità Studiare a Sassari

È fondamentale approfondire e fornire consigli su come diventare agente di commercio. È una delle professioni più ambite, versatili e richieste dal mercato del lavoro. Una buona percentuale dei nostri studenti di economia si sperimenta in questa professione. Vediamo in cosa consiste.

Diventare agente di commercio

mandato d'agenziaNon c’è molta informazione a riguardo. Gli agenti di commercio vengono spesso guardati storto, ma perché ancora non è chiaro. O meglio crediamo che sia dovuto al fatto che un pregiudizio strisciante ha intaccato la categoria, ma sono pregiudizi infondati.

Gli agenti di commercio sono professionisti che per conto di un’azienda si occupano delle vendite ai clienti, nell’aspetto della promozione e della conclusione dell’ordine relativo agli acquisti.

La professione può essere legata ad un contratto di lavoro e ad un impiego stabile, con incarichi continuativi e costanti su un’area geografica in particolare oppure si diverse aree aree contemporaneamente. Però ci sono degli step da compiere prima di arrivare a coronare il sogno di diventare un agente di commercio:

  • Verifica dei requisiti
  • Apertura dell’attività
  • Mandato dell’agenzia

Questi punti sono di fondamentale importanza e chi davvero vuole cavalcare l’onda di questa carriera deve prenderli seriamente in considerazione. Per darti un’idea più approfondita del percorso che ti aspetta analizziamo punto per punto.

I requisiti per fare l’agente di commercio:

Sei una persona per bene, con un codice etico e morale, questo ci auguriamo che sia così in qualsiasi ambito della tua vita. Ma nell’ambito professionale è proprio importantissimo. Quando parliamo di requisiti morali ci riferiamo a una questione che abbraccia la giurisprudenza, ossia al fatto che non devi aver commesso reati di nessun genere. Per capire quali sono le linee guide dal punto di vista giuridico tieni in considerazione questa lista:

  • Assenza di sentenze di interdizione
  • Nessuna misura preventiva antimafia
  • Assenza di condanne
  • Nessun reato commesso contro la pubblica amministrazione, la giustizia, l’economia, il commercio

In realtà la lista sarebbe lunghissima, ma già con un po’ di buon senso possiamo arrivare a immaginare quali sono le cose che non dovresti aver combinato prima di scegliere questa carriera. Ovviamente tutti possono sbagliare, queste misure cercano di tutelare il cliente e di fornire una garanzia rispetto alla persona che gestirà la trattativa commerciale. Il settore delle vendite è particolare, pieno di segreti che il venditore deve imparare a conoscere. Sicuramente la buona riuscita di un ordine o di un acquisto non dipende soltanto dal concreto bisogno di un bene ma dall’abilità di chi lo propone. Per giunta se questa persona viene riconosciuta come socialmente integerrima e affidabile è facile che la probabilità di successo sia più alta.

Cosa studiare per lavorare come agente di commercio

Oltre ad avere la fedina penale pulita devi aver fatto un percorso formativo. In realtà non ci sono regolamentazioni stringenti in materia. Resta comunque sempre valido l’assunto che lo studio spiana la strada. Approfondire un tema, dedicare del tempo a conoscerlo fino in fondo, ti permette di assorbire quella sicurezza in più che fa la differenza. Nel momento in cui ti trovi a dover iniziare il tuo lavoro, a fare la tua prima vendita, ti farai forza di quanto appreso. Anche se ci sono buone probabilità che tutto quello che hai imparato non ti servirà per fare l’agente di commercio, in realtà la determinazione messa negli studi comunque sortirà effetti positivi. Quanto meno ti ha forgiato il carattere.
In ogni caso, se desideri fare le cose per bene e intraprendere un percorso di studi per avviare la tua attività nel commercio, dovresti fare almeno una di queste cose:

  • Diploma di scuola secondaria con indirizzo commerciale
  • Laurea in materia economiche e giuridiche
  • Corso professionale per agenti e rappresentanti

Il percorso formativo è la base. Ma quanto il lavoro dipenda dalla pratica lo puoi già comprendere da te. Hai bisogno di buttarti, prendere l’iniziativa e sperimentare in prima persona cosa significa lavorare come agente, viaggiatore piazzista oppure nell’organizzazione delle vendite, in qualsiasi lavoro che ti dia la misura di quanto può essere complesso e stimolante al tempo stesso.

Per questo nel caso della professione di agente è molto più rilevante l’esperienza pregressa rispetto alla formazione. Hanno una corsia preferenziale coloro che:

  • Hanno lavorato per due anni come dipendenti qualificati nel settore vendite
  • Hanno lavorato per due anni nella finanza
  • Sono stati titolari di imprese commerciali o di imprese artigiane
  • Hanno esperienze pregresse nel commercio

Se non hai avuto ancora l’occasione di fare una di queste esperienze puoi frequentare il corso, il modo più semplice, utile ed efficace per ottenere i requisiti professionali. Il corso abilita alla professione in modo serio e rigoroso.

Aprire un’attività e sottoscrivere il mandato

Esiste un albo ufficiale degli agenti di commercio. La categoria viene tutelata; ogni professionista ha diritto a un inquadramento regolare, a un confronto continuativo con il suo mondo professionale. Fare parte di un albo di categoria significa anche avere accesso a una gestione della previdenza seguita e ragionata in base ai bisogni dei professionisti come te, significa anche avere nuovi stimoli formativi, grazie agli aggiornamenti che vengono proposti.

Per questo è utile verificare se esiste un’associazione o un albo di categoria per agenti di commercio. Per ufficializzare la tua posizione dovrai invece inviare la segnalazione di inizio attività al registro delle imprese, tramite la Camera di Commercio della provincia in cui operi o avvii l’attività. Grazie all’ufficializzazione dell’avviamento della professione, tramite un’istituzione, viene riconosciuta la condizione idonea e comprovati i requisiti morali e professionali.

Infine, ma non perché si tratta di qualcosa di irrilevante, dobbiamo parlare del contratto d’agenzia. Senza nessun mandato non esiste agente di commercio.

L’azienda ti deve proporre un contratto perché tu possa svolgere l’attività. Esistono due modalità di contratto, forse anche di più, ma queste sono sicuramente quelle più utilizzate:

  • Agente monomandatario
  • Agente plurimandatario

L’agente monomandatario si assume l’impegno, tramite firma sul contratto su cui è esplicitata dalle clausole, a lavorare esclusivamente per quell’azienda. Di conseguenza il plurimandatario può, invece, lavorare anche per più aziende. Ma vediamo ancora più nello specifico cosa contiene un mandato di agenzia.

La sottoscrizione del mandato dell’azienda

corso agente di commercioSei quasi arrivato al traguardo, al momento in cui toccherai con mano l’ebrezza di un lavoro pieno di sfide e soddisfazioni. Per tirare dritto come un treno fin dall’inizio, e macinare ordini a profusione, tieni in considerazione diversi fattori.

Poniti delle domande a cui risponderti facendo le migliori valutazioni del caso.

 

  • Preferisci lavorare come agente monomandatario o plurimandatario?
  • Hai scelto con attenzione l’azienda? Pensi che sia affidabile? (contatta l’associazione di categoria per chiedere un parere)
  • Preferisci lavorare a provvigione o preferisci anche un fisso mensile?

Ma soprattutto fai domande all’azienda stessa. Non ti scordare che è un tuo diritto chiedere. Chiedi quali garanzie ti possono offrire. Loro saranno pure una grande azienda ma tu vuoi fare l’agente di commercio perché sai che hai la stoffa. Anche tu sei un professionista, non dimenticarlo. Chiedi quale posizione ha nel mercato, anche rispetto ai concorrenti. Indaga sul portfolio clienti, su come ha fatturato negli ultimi anni, se possibile chiedi di parlare con altri colleghi agenti che possono passarti informazioni utili per svolgere il lavoro al meglio.

Hai da sbrigare un po’ di pratiche e di procedure, ma tra poco sentirai di aver costruito delle solide fondamenta per iniziare a camminare a passo svelto nel mondo delle vendite. Vedrai, fare l’agente di commercio significa potersi allenare a rincorrere i propri obiettivi, e a raggiungerli.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali