informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare brand manager: studi e possibilità

Commenti disabilitati su Come diventare brand manager: studi e possibilità Studiare a Sassari

Scopri come diventare brand manager leggendo questo articolo. Abbiamo risposto centinaia di volte a questa domanda. Cresce l’interessamento per questa professione, e parallelamente cresce la richiesta delle aziende. Perché? Cosa rende diventare brand manager un obiettivo così ambito. Sicuramente la creatività, il prestigio e la dinamicità di questo lavoro. Ma per ricoprire questo ruolo è necessario formarsi, come lo è per tutti i lavori. Scegliere attentamente e con precisione il percorso più sicuro è il nostro consiglio. Qui, nel dettaglio, ti indichiamo quale strada seguire.

Brand manager: cos’è

lavorare come brand managerTutte le aziende si pongono degli obiettivi, uno di questi è aumentare il valore della propria reputazione, la propria autorevolezza. Nell’ultimo decennio, governato dai mass media, abbiamo assistito alla sorte fausta e infausta di diversi marchi, che sposando o meno certe visioni, o lanciando determinati messaggi, hanno modificato la percezione della propria identità e dei propri valori da parte dei clienti e del pubblico in generale.

Diventare brand manager significa aiutare le aziende a orientare questi processi nel modo migliore possibile, facendo scelte che contribuiscano a dare un’immagine positiva dell’aziende, sempre aggiornata e rispondente a quello che il target si aspetta. Lo fa utilizzando una serie di strategie e tecniche che sono proprie del brand management. Se pensavi che fosse un po’ tutto lasciato al caso ti sbagliavi di grosso.

Si applicano strategie non solo per la brand reputation ma anche per la reputazione e il valore di un singolo prodotto, perché, ricorda, il cliente è sempre l’agenzia pubblicitaria migliore.

Quando il professionista lavora bene i risultati si vedono sia nel breve che nel lungo periodo. In gergo tecnico si dice che aumenta il “brand equity” o “patrimonio di marca”.

Il patrimonio di marca è la misura, quanto un prodotto o un’azienda sono conosciuti e famosi sul mercato, ma bisogna anche capire come. In bene o in male?

Brand manager: cosa fa?

Da quanto abbiamo spiegato nel paragrafo precedente è abbastanza chiaro cosa fa il brand manager. È il professionista che si occupa dello sviluppo di progetti per il marketing, con particolare obiettivo sulla crescita della reputazione del brand.
Diventare brand manager implica una buona dose di responsabilità. Cosa fa precisamente?

Lavoro spesso su prodotti, vecchi e nuovi, cercando di renderli il più possibile accattivanti dal punto di vista del cliente tipo (il target) e anche del suo portafogli. Oltre a un lavoro di tipo strategico e creativo, svolge un lavoro di posizionamento economico. Valuta se il prezzo e il tipo di lancio sono coerenti con le aspettative generali, cerca di fare in modo che tutti i passaggi siano fluidi, che incontrino il favore di tutti gli attori in gioco, ma soprattutto dell’utente finale.

Possiamo sintetizzare in elenco le azioni che compie per svolgere il suo lavoro:

  • Analisi di mercato, approfondite e specifiche, per individuare i punti di forza del prodotto all’interno del mercato, rispetto ai competitor, ed eventualmente diminuire l’effetto di eventuali punti sfavorevoli
  • Indica il tipo di linguaggio più adatto per la promozione del brand stesso o del prodotto, a seconda del target a cui ci si rivolge
  • Fa in modo che il prodotto si inserisca all’interno dell’immagine dell’azienda con coerenza, contribuendo a mantenerla alta e integra

Come diventare brand manager

stipendio brand managerMa veniamo al cuore del nostro articolo, il motivo per il quale stai leggendo queste righe. Vuoi scoprire come diventare brand manager. Ci sono due notizie: una bella e una brutta. Iniziamo dalla brutta: dovrai studiare tanto. Ora veniamo alla bella: ci sono molte diverse strade percorribili.

La prima notizia è considerarsi abbastanza ovvia. Chiunque ambisca a un ruolo professionale per lavorare sulla brand reputation di un’azienda non può pretendere che si tratti di un lavoro a cui si arriva senza sacrifici. Chi mai lascerebbe la reputazione dell’azienda nelle mani di una persona con scarse conoscenze in materia.

Ma la bella notizia può consolare coloro che credo che per lavorare come brand manager bisogna per forza fare anni di studio in Economia aziendale, non per forza.

Possiamo distinguere due diversi percorsi. Potrebbero essere di più, ma questi sono i principali:

  • Studi economici
  • Studi umanistici

Gli studi economici prevedono un percorso formativo all’interno di corsi di laurea. Ad esempio il corso di laurea triennale in Economia Aziendale a Sassari è un ottimo trampolino di lancio per immergersi in questo settore. A seguire intraprendere il corso di laurea magistrale in Scienze Economiche è altamente consigliato a chi ambisce a posizioni di maggiore livello.

Esistono anche specifici master di I e II livello, per chi desidera scegliere un’opzione post universitaria più mirata al conseguimento della laurea triennale o della laurea magistrale.

Oltre agli studi economici si possono valutare gli studi umanistici, e questa è una bella notizia soprattutto per chi non ama i numeri.

Se l’economia non fa al caso tuo puoi acquisire altre competenze, maggiormente trasversale, all’interno di un corso di laurea in Scienze della Comunicazione. Esistono anche brand manager che hanno raggiunto questa carriera dopo aver studiato Scienze Politiche, ad esempio. Dipende dall’attitudine personale, dalle scelte di formazione post universitaria e anche dalle possibili esperienze sul campo, che segnano il curriculum vitae nell’ambito del marketing in maniera molto positiva.

Quanto guadagna un brand manager

È una domanda piuttosto frequente e alla quale è difficile dare una risposta univoca. Sappiamo che anche questo dato è importante, quindi cerchiamo di fare chiarezza sui possibili guadagni.

Lo stipendio del brand manager dipende dalla grandezza dell’azienda su cui lavora, dall’importanza del prodotto o del brand, dal suo posizionamento sul mercato.

A grandi linee abbiamo riscontrato che la retribuzione annuale lorda di un brand manager oscilla tra i 35.000 e 45.000 per coloro che hanno un’esperienza professionale dai 0 ai 5 anni. Mano a mano che crescono gli anni di esperienza cresce anche la retribuzione annuale lorda.

Le possibilità di guadagnano cambiano anche a seconda dell’inquadramento. Puoi scegliere se diventare un dipendente di un’azienda oppure se svolgere i tuoi servizi da libero professionista.

Ci sono maggiori probabilità di lavorare direttamente come dipendente, mentre è più difficile organizzarsi con un lavoro autonomo esclusivamente per vendere i propri servizi da brand manager a diversi clienti. Ma le sempre maggiori richieste per questa professionalità stanno ampliano sempre di più le varie possibilità.

Master in Luxury Brand Management on line

Prima abbiamo parlato dei percorsi formativi per lavorare nel martketing per il brand. Ecco, oltre al conseguimento di una laurea triennale puoi valutare l’iscrizione a un master. I percorsi post universitari si distinguono per la forte impostazione teorico-pratica della proposta di studio, sempre supportata dall’applicazione diretta delle conoscenze apprese.

L’Università Niccolò Cusano ha scelto di attivare un master universitario on line, frequentabile da qualsiasi pc tramite l’innovativa piattaforma di e-learning, sul Luxury Brand Management.

I beni di lusso, nel campo della moda e del life style, sono considerati in Italia il fiore all’occhiello dell’economia nazionale. Per contribuire a rafforzare le posizioni delle aziende che vogliono collocarsi in questo comparto è necessario formare figure professionalmente preparate.

Il master ha come obiettivo la formazione di professionisti in grado di interpretare le esigenze attuali e di coordinarle con gli obiettivi dei brand specifici, lavorando su sviluppo, posizionamento e successo, dei singoli prodotti o della marca.

Un percorso che coniuga materie di comunicazione (strategie comunicative, leadership, comunicazione multimediale), brand marketing, social media marketing, comunicazione internazionale, tecniche di comunicazione pubblicitaria e molto altro, all’interno un piano di studi competo e multidisciplinare.

Per maggiori informazioni compila il form per i master e chiedi un colloquio di orientamento gratuito e senza impegno

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali