informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa fare a Sassari: la nostra top five

Commenti disabilitati su Cosa fare a Sassari: la nostra top five Studiare a Sassari

Un articolo per raccontarti cosa fare a Sassari è doveroso. È una città che amiamo, come la terra che la ospita. Il nord della Sardegna è famoso per le coste incontaminate: la leggendaria Costa Smeralda. Ma anche la principale città di questa zona è una destinazione da prendere in considerazione. Ti spieghiamo perché indicandoti cinque attrazioni di Sassari che non puoi non vedere.

Visitare Sassari, dove andare

basilica di saccargiaSassari è una città nuova e antica al tempo stesso. Città di mare, non si direbbe. Le coste non lambiscono la città stessa, ma i profumi giungono con un’intensità disarmante. È questo che raccontano le strade, i ristoranti, e le bellezze cittadine. Un mare che ha cambiato prepotentemente la storia, dando un possibile accesso ad aragonesi e spagnoli, che hanno conquistato la zona, lasciando diverse tracce. Poi arrivarono i sabaudi e anche loro lasciarono un’impronta. Tutto questo è molto di più si può leggere tra le strade e i porti, non solo di Sassari, ma anche di Alghero e dintorni. Altre località del nord Sardegna che affascinano i turisti e rendono orgogliosi gli abitanti.
Per permetterti un’immersione profonda nella città di Sassari ti vogliamo suggerire cinque cose da vedere. Sono poche, ma rappresentative, le altre potrai scoprirle da te.

1. Fontana di Rosello

A nord della città, sul confine del centro storico, si trova il simbolo di Sassari per eccellenza: la fontana del Rosello. Si tratta di un esempio di monumento unico nella regione, nonché il fiore all’occhiello dell’architettura sassarese. Le fontane da sempre sono allegorie del tempo che scorre, la loro acqua simboleggia il fluire perpetuo della storia. In questo caso il simbolo si arricchisce di dodici bocche e da quattro statue che rappresentano le stagioni.
I tipici caratteri di un monumento tardo-rinascimentale aggiungono un fascino discreto a quest’opera, inoltre questo luogo si è intrecciato perfettamente con la vita quotidiana dei sassaresi. Alcuni ancora ricordano quando gli abitanti ricevevano l’acqua in barili, grazie agli acquaioli che la consegnavano a bordo di asini, passando di casa in casa.
Da qui puoi iniziare a visitare Sassari, partendo dalla fontana incontrerai poco dopo la chiesa della Santissima Trinità.

2. Cattedrale barocca di San Nicola

Il centro storico di Sassari è pieno di cose da vedere. Ma questa è la prima da spuntare nella lista di monumenti più importanti. Come spesso accade in Italia e in tutto il mondo Occidentale si tratta di un monumento religioso, di una chiesa. Questo luogo di culto è situato in una delle piazze più importanti: piazza Duomo. Ha un meraviglioso campanile con archetti pensili, una cupola semisferica e un prospetto principali con raffinate decorazioni.
L’interno è da vedere soprattutto per delle importanti e bellissime sculture del Mausoleo di Benedetto di Savoia, un’opera in marmo di stile neoclassico realizzata da Felice Festa. Da questi punti speciali della città, dal centro storico, si possono selezionare proposte di ristorazione di alto o medio livello per mangiare i prodotti tipici di Sassari e le ricette della cucina sarda, prelibata e genuina.

3. Museo nazionale G.A. Sanna

Il più grande museo del nord Sardegna si trova a Sassari. Dentro si trova la Pinacoteca, con dipinti di grande pregio:
• Madonna con Bambino di Bartolomeo Vivarini
• Crocifissioni, di autore sardo
• San Sebastiano, del maestro di Ozieri
Ma una delle sezioni più belle è senza ombra di dubbio quella storia antica della Sardegna: fenici, punici e romani. Uscendo dal museo ti consigliamo di cercare qualche trattoria tipica dove assaggiare il buon vino sardo e il dolce tipico di Sassari: le seadas.

Cosa vedere a Sassari e dintorni: due gioielli

La costa è tutta meravigliosa e stilare una lista dei posti da vedere nel nord Sardegna sarebbe troppo difficile. Ma sicuramente la provincia di Sassari è legata a due posti in particolare. O almeno, a dirla tutta, sono i posti che a noi sono rimasti nel cuore:
• Alghero
• Basilica di Saccargia
Ora te ne parliamo meglio, certi che ti verrà una gran voglia di vederli con i tuoi occhi.

4. Basilica di Saccargia

La definizione generale è quella di basilica in stile romanico pisano. Detta così sembra una cosa qualsiasi, eppure la visione che si staglia sulla campagna sassarese è incredibile e suscita a tutti un sospiro di meraviglia! Storicamente risale al 1116, ma venne costruita su una base già esistente di un altro monastero. Ciò che la rende unica è il panorama circostante, una pianura che fin dall’alba dei tempi è stato luogo di culto per le popolazioni sarde. Si dice che la chiesa sia sorta in seguito ad un’apparizione della Madonna.

5. Visitare Alghero: il top della provincia

La meta più turistica, non solo per l’alta qualità del servizio offerto e la presenza di un aereoporto, ma perché Alghero è unica. Enclave catalana, dai modi e dalla cultura catalana, ha un litorale da fare invidia ad altri luoghi di spicco del turismo internazionale. La sua architettura, oltre alle spiagge, è meravigliosa. Si susseguono chiese in stile gotico, bastioni, piazze, edifici storici, nonché locali e ristoranti e i tipici negozi di souvenir in cui acquistare gioielli in corallo. Una perla del turismo sardo. Un luogo da non perdere.

Anche per chi deve fare vacanze in economia Sassari è un’ottima località, piena di campeggi e di posti dove mangiare con poco. Che ne dici di fare un salto?

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali