informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Lavorare come educatore: ecco come fare

Commenti disabilitati su Lavorare come educatore: ecco come fare Studiare a Sassari

Diventare professionisti nel settore socio-educativo e lavorare come educatore è un’opportunità per crescere nel lavoro e umanamente. Scopri quali sono gli sbocchi per chi sceglie di intraprendere questa strada e di mettere al servizio le proprie competenze in vari ambiti del sociale.

Diventare educatore professionale: passione e formazione

Il percorso per raggiungere la professione educativa e formativa presuppone impegno e buona volontà, ma non solo. Per diventare educatore professionale ci vuole passione. Se possiedi questo elemento sei pronto per intraprendere un viaggio verso una delle mete più soddisfacenti della tua vita. Per svolgere il lavoro di educatore dovrai prima di tutto scegliere un corso di laurea attinente. La facoltà di Scienze della Formazione fa parte della classe di Laurea L19 e consente di sviluppare le giuste abilità e competenze per operare nei servizi sociali ed educativi.

I piani di studio dei corsi di laurea approfondiscono molte delle discipline che costituiscono le fondamenta dell’ambito educativo. Le materie più importanti sono:

  • Pedagogia
  • Sociologia dell’educazione
  • Psicologia dei processi cognitivi
  • Storia sociale dell’educazione
  • Antropologia culturale

Le materie cambiano a seconda del curriculum di studi, che può essere principalmente di due tipi:

  • Pedagogico sociale
  • Cognitivo funzionale

Entrambi i percorsi portano al raggiungimento di una laurea abilitante all’esercizio della professione di educatore, ma vediamo nello specifico di cosa si occupano gli studenti dopo aver conseguito il titolo di studio.

Cosa fa l’educatore professionale

Dopo aver concluso il percorso universitario si aprono diverse strade. Le competenze acquisite gravitano intorno ai temi della riabilitazione, dell’impegno all’interno di comunità e cooperative e del supporto nei servizi alla persona. Questi specifici ambiti definiscono a grandi linee le varie occupazioni, ma forse ti stai ancora chiedendo in pratica cosa fa l’educatore professionale.

Ecco qualche idea sui compiti e le attività che si trova a svolgere:

  • Coordinare gruppi, individualmente o in equipe, all’interno di servizi educativi o assistenziali
  • Pianificare il reinserimento sociale di soggetti svantaggiati
  • Lavorare in equipe all’interno delle cooperative in ambito socio-educativo o sanitario
  • Ideare progetti pensati per individui in condizioni di difficoltà (tossicodipendenti, carcerati, disabili, etc.)

Questi incarichi vengono svolti all’interno di strutture, associazioni, enti e uffici che si occupano del settore socio-sanitario, educativo e culturale in generale.

Non solo dipendenti. Liberi professionisti educatori

lavoro di educatore con famigliaPer chi si accinge a cercare lavoro non sono aperte solo le porte di associazioni e cooperative. Un’altra strada può essere percorsa: la libera professione. Un pizzico di intraprendenza è necessario per raggiungere grandi opportunità di crescita. L’educatore professionale libero professionista non è esattamente una novità, anche se non sono in gran numero.

La possibilità di offrire servizi sempre nuovi, pensati per rispondere alle esigenze delle diverse utenze rende il lavoro più dinamico e soddisfacente. L’educatore professionale libero professionista potrà intraprendere e proporre:

  • Servizi di tutela e riabilitazione individuale e di gruppo
  • Attività di supporto al disagio sociale attraverso laboratori ludici e ricreativi
  • Riabilitazione cognitivo comportamentale

Si tratta più o meno delle stesse proposte fornite da una cooperativa, con la sostanziale differenza che lavorare come educatore professionale con partita IVA consente di dedicarsi ai vari progetti ed obiettivi scegliendo tempi e modi autonomamente.

Educatore o assistente sociale: le offerte di lavoro nel settore

Per diventare assistente sociale è necessaria lo stesso iter di studi dell’educatore: la Laurea in Scienze della Formazione, che permette di abilitarsi anche alla professione e di lavorare all’interno di strutture impegnate in servizi per le famiglie e per gli individui in condizione di bisogno.

Le offerte di lavoro per l’assistente sociale sono in aumento, anche se duole ammettere che la ragione di questa crescita è dovuta ad un inasprimento delle situazioni di disagio, compreso l’aumento del tasso di povertà e il numero sempre maggiore di migranti e rifugiati. L’assistente sociale ha come compito quello di attivare negli individui le risorse personali, promuovendo l’autonomia e il senso di responsabilità. Un lavoro nobile, eticamente appagante e capaci di apportare grandi miglioramenti a livello sociale e nella prevenzione dell’emarginazione.

Con la laurea triennale è possibile iscriversi alla sezione B dell’Albo dei professionisti e svolgere autonomamente la professione o accedere ai concorsi pubblici.

Concorsi pubblici per assistenti sociali

Un modo per entrare in questo mondo è senz’altro quello di partecipare ai concorsi pubblici. Tenere d’occhio costantemente i bandi è la regola per non perdere l’opportunità giusta. I comuni e gli enti pubblicano regolarmente on line le modalità di partecipazione, per restare aggiornati è sufficiente fare una ricerca a cadenza regolare e rispondere con la documentazione richiesta entro le scadenze previste. Una volta vinto il bando si svolgerà la professione, solitamente all’interno degli uffici dei Servizi Sociali, oppure nelle istituzioni o associazioni a cui vengono appaltati i servizi. Cosa fa l’assistente sociale in ufficio dipende dal tipo di mansioni che sono previste all’interno dei singoli bandi. In alcuni casi potrebbe anche occuparsi delle questioni burocratiche, collaborando con il resto del personale per la gestione amministrativa dei servizi. All’interno della cooperativa esercita la professione direttamente attraverso l’utilizzo degli strumenti, delle tecniche e delle modalità del suo lavoro. Insomma, in questo mestiere difficilmente ci si annoia.

Il lavoro di educatore e di assistente sociale può essere inteso come una scuola di vita, una preziosa opportunità per apprendere la forza dell’animo umano e la potenza delle relazioni che curano.

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali