informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come fare la recensione di un libro: ecco i passaggi da seguire

Commenti disabilitati su Come fare la recensione di un libro: ecco i passaggi da seguire Studiare a Sassari

Negli anni del liceo si apprende come fare la recensione di un libro seguendo una precisa scaletta. Almeno è questo che di solito i professori insegnano ai propri studenti. Leggere è il miglior modo per coltivare intelligenza, una mente flessibile e aperta alla conoscenza. Eppure capita che di fronte all’idea di redigere un commento ad un libro appena letto non sempre si hanno le idee chiare su come procedere. Non è semplice tradurre in frasi e in un testo sintetico decine o centinaia di pagine, bisogna seguire un metodo. In questo articolo ti aiutiamo a recensire un libro facilmente, seguendo una serie di step.

La scheda libro come introduzione

La prima regola per poter argomentare al meglio un libro è leggerlo attentamente. Può sembrare banale, ma la lettura costituisce la base di partenza per una chiara comprensione. La critica ad un saggio o l’analisi di un romanzo possono poggiare esclusivamente su un’ottima conoscenza di ciò che l’autore ha scritto. Per questo durante la lettura è importante prendere appunti e annotare le considerazioni personali che emergono. C’è chi ama tenere traccia di tutto ciò che legge registrando le proprie letture su apposite schede libro. Sono documenti molto utili, per avere sotto controllo la bibliografia di un esame o anche per i fanatici dell’organizzazione che amano non dimenticare i propri libri preferiti sullo scaffale di una libreria.

La scheda libro ad esempio può servire per registrare le prime utili note, come:

  • autore
  • titolo
  • data e luogo di pubblicazione
  • personaggi
  • trama
  • note personali

Ovviamente questa scheda sarà solo la struttura di base per iniziare ad approntare la vera e propria recensione. Concentrati soprattutto sulla sezione delle note, in cui avrai la possibilità si fermare tutte le impressioni a caldo che potranno tornarti utili in un secondo momento.

Analizzare il genere letterario o l’argomento

Ogni romanzo appartiene ad un genere letterario. Ogni saggio ha il suo argomento o disciplina di riferimento. È importante inquadrare queste categorie per avere una visione più ampia e dettagliata del contenuto del libro che dovrai recensire. Non ti sarà possibile leggere tutto ciò che è stato prodotto su un determinato tema, ma anche studiare on line tramite i motori di ricerca può aiutarti ad avere un quadro d’insieme più dettagliato. Ad esempio un libro come Notre Dame de Paris di Victor Hugo ha segnato un’epoca che si è contraddistinta anche per la produzione di altre opere di rilievo, dovrai tenerlo presente quando inquadrerai il momento storico-letterario, le origini e lo sviluppo di un genere.

Circoscrivi le tematiche principali

Ogni libro viene scritto per inviare un messaggio. In alcuni romanzi possiamo parlare di morale, per i saggi di teorie. Il lettore attento comprende fin dai primi capitoli quali sono i concetti sottesi nella trama, quali pensieri lo studioso o autore ha voluto fissare nero su bianco tramite una pubblicazione.
Ogni libro può contenere diversi temi, proprio per questo motivo è importante saperli riassumere, per fornire in maniera concisa un’immagine esaustiva della complessità di un testo.

Per facilitarti in questa fase puoi lavorare tramite parole chiave, che avrai sottolineato e cerchiato sulle pagine durante la lettura o che puoi associare in un secondo momento. Lavorare per parole chiave è semplice e veloce, ti aiuta a trovare fin da subito qualche intuizione utile a introdurre il lavoro di recensione.

Recensire è una questione di stile

modello schema recensione libroSe sei un amante della letteratura sai che non conta solo la storia, ma il modo in cui viene raccontata. In fondo le tematiche restano sempre le stesse: amore, successo, gesta eroiche, storia. La differenza la fa la capacità del narratore di saper maneggiare il linguaggio. L’abilità nel creare azioni in cui la tensione ti tiene incollato alle pagine per non perderti nessuna delle emozioni che la storia sta suscitando. Chi sa scrivere stuzzicando il lettore ad andare avanti possiede stile. Come per i temi e gli argomenti ogni autore ha il suo, può anche utilizzarne diversi all’interno della stessa opera. Per individuarli facilmente è necessario avere un buon bagaglio di conoscenze in campo letterario. Ma per aiutarti a scrivere la tua recensione ti forniamo un esempio di commento al libro che prenda in considerazione lo stile. Sottolinea e dai importanza al modo in cui scrive l’autore evidenziando se:

  • usa periodi lunghi con linguaggio complesso
  • preferisce frasi nette, brevi e con linguaggio asciutto
  • il registro è formale, popolare, dialettale
  • il registro utilizza formule auliche
  • usa la punteggiatura in maniera creativa
  • i dialoghi sono presenti o meno

Questi punti non descrivono l’ampiezza degli elementi caratterizzanti lo stile di un autore, ma ti aiutano a comprendere a cosa fare attenzione per rintracciare le forme espressive che utilizza. Scrivere una recensione è un’attività molto stimolante e a tratti divertente. Per gli appassionati di libri è un esercizio stimolante.

La trama e la successione di eventi

Nel mondo della narrativa si dice che un libro funziona in due occasioni: se ha una buona trama anche se non è scritto bene oppure se è scritto bene anche se non ha una trama eccezionale. È un’idea molto contestata, che divide gli addetti ai lavori in due categorie. Chi preferisce le trame fitte e le predilige alle capacità stilistiche e chi ama il virtuosismo stilistico al di là dell’intreccio degli eventi.

Ma ciò che è certo è che la trama è fondamentale nella recensione di un romanzo. Chi dovrà leggerla vorrà senz’altro sapere cosa succede. Ma non tutto. Vorrà provare curiosità e interesse, senza conoscere la storia fino in fondo, semplicemente gli eventi che danno inizio alla narrazione e i problemi che affiorano. Niente spoiler insomma, vale la stessa regola che vige per le recensioni dei film.

I personaggi

La recensione di un romanzo può concentrarsi molto sull’analisi dei personaggi. D’altronde sono i protagonisti a fare una storia, spesso sono loro i portatori del messaggio finale, coloro che comunicano la morale con le loro scelte, con gli eventi della loro vita. Se pensiamo a libri come La coscienza di Zeno, ma anche molti altri importanti classici della letteratura del Novecento, comprendiamo la rilevanza dei personaggi.

Insieme alla descrizione dei ruoli che ricoprono e dei dettagli anagrafici, sarà molto importante delineare un profilo del vissuto interiore. L’analisi della psicologia di un personaggio non è un aspetto da sottovalutare, è fondamentale per moltissime opere e rende la recensione completa e accattivante. Se non hai il piglio dello psicologo e non sai come destreggiare questo aspetto aiutati con gli studi che sono stati fatti, le critiche e le recensioni già fatte e pubblicate che sicuramente troverai in rete o anche tramite qualche compagno di classe e collega di facoltà.

Avvicinarsi alla conclusione

scheda libro esempioHai già lavorato su molte caratteristiche importanti del libro che hai letto. Puoi considerare il tuo lavoro quasi finito, mancano solo le conclusioni. Mentre l’introduzione di una recensione serve per accompagnare eventuali altri lettori all’interno dell’atmosfera di un romanzo, la conclusione svolge un compito diverso e più delicato: esprimere la tua personale opinione.

Avrai avuto modo di riflettere in modo critico su quello che hai letto. Avrà suscitato in te altre riflessioni, anche emozioni. È questa la sezione in cui puoi sviluppare la tua tesi a riguardo, anche indicando il tuo livello di gradimento. Insomma, il libro ti è piaciuto? Sì o no? Qui puoi dire la verità. Certo, ci si aspetta che tu abbia la competenza per motivare il tuo personale giudizio. Per cui non ti lanciare in considerazioni superficiali, semmai prova a far capire cosa ti ha lasciato la lettura, se ti è stata utile e perché.

Chi leggerà la recensione apprezzerà questa parte. In fondo è molto semplice accedere alle descrizioni dei libri, basta fare una ricerca su Wikipedia o qualsiasi altro motore di ricerca, mentre le tue opinioni sono uniche e rendono il tuo contributo speciale.

Bene. Sicuramente hai trovato qualche buon consiglio su come fare la recensione di un libro in modo efficace e convincente. Sarà un esercizio che non ti annoierà. Buona lettura.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali