informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Pranzo pasquale: menù e ricette per studenti

Commenti disabilitati su Pranzo pasquale: menù e ricette per studenti Studiare a Sassari

Il pranzo pasquale è particolarmente appetitoso. Quando arrivano queste festività la primavera è già arrivata e l’appetito cresce. Soprattutto quando si è studenti e si passano ore a studiare sui libri o a seguire le lezioni. Se non puoi tornare a casa dalla famiglia, dove le portate saranno sapientemente cucinate da mani esperte, puoi cimentarti tu ai fornelli. Ecco semplici ricette capaci di stupire anche i palati abituati ai complessi sapori della cucina delle nonne.

Menu di pasqua per studenti

Non devi per forza rinunciare al gusto. Concediti una pausa dai libri e dalle dispense e prenditi il tempo per stare ai fornelli e regalarti un pranzo come si deve. Cucinare fa bene, rilassa e soprattutto offre la possibilità di scegliere cosa mangiare. Un menù equilibrato ma sostanzioso prevede:

  • Antipasto
  • Primo
  • Secondo
  • Contorno
  • Dolce

Come in ogni ristorante che si rispetti! Allora indossa il grembiule e pronto a sfornare.

I piatti tipici pasquali presentano spesso i soliti ingredienti: carne, formaggio e uova. Sono alla base di molte ricette perché sono i simboli pasquali per eccellenza. Per cui se sei vegetariano o vegano punta sui primi, gli antipasti e i contorni a base di verdure di stagione. Le alternative ci sono, fai largo alla sperimentazione.

Antipasti veloci per Pasqua

Le migliori idee in cucina sono quelle che ti portano via poco tempo e ti danno grandi risultati. L’antipasto aiuta ad iniziare in maniera sfiziosa il pranzo, a spezzare la fame in attesa dell’arrivo del primo. Le porzioni sono piccole e spesso non serve cottura. Per fare una bella figura è sufficiente un tagliere di salumi e formaggi o delle bruschette sfiziose. Ti due suggerimenti per il menù pasquale, pietanze perfette per arricchire la tua tavola.

Uova sode in salsa rosa

Abbiamo già detto che le uova sono tra gli ingredienti principali della Pasqua. Allora perché non aprire le danze con un antipasto che le valorizzi. Se da sempre ti consideri negato in cucina non ti preoccupare, le uova sode sono a prova di principiante. Basterà metterle a bollire per otto minuti. La salsa rosa si trova in tutti i supermercati, ma puoi prepararla se ti diverti a sperimentare. Basterà amalgamare:

  • Quattro uova
  • Tre cucchiai di maionese
  • Due cucchiai di ketchup
  • Tre cucchiai di yogurt bianco
  • Un pizzico di paprika

Una volta pronta la salsa potete prendere le uova e tagliarle in quattro spicchi da adagiare su un piatto di portata. Cospargi con la salsa appena fatta.

Tartine di polenta, robiola e salmone

Anche se la tradizione non contempla il pesce nelle pietanze del pranzo pasquale possiamo fare un’eccezione. La polenta è un’altra ricetta facile da preparare. Ovviamente stiamo parlando della polenta istantanea che in pochi minuti può essere pronta da servire, per quella tradizionale i tempi sono molto lunghi, meglio rimandare ad altre occasioni.

Dopo averla preparata stendila su una teglia e lasciala raffreddare completamente. Poi tagliala in piccoli quadratini e guarnisci con robiola e una fettina di salmone affumicato.

Primo e secondo perfetto per un pranzo pasquale

dolci pasqualiPerfetto sia per pranzo che per cena, ma soprattutto velocissimo senza nulla togliere al gusto. La semplicità premia il sapore, per questa ricetta tipica pasquale hai due possibilità: preparare l’impasto dei ravioli in casa oppure comprarli in un negozio di pasta fresca. La prima opzione non è così semplice, dobbiamo ammetterlo, ma con un po’ di pazienza e l’aiuto di qualche amico il risultato sarà da leccarsi i baffi. Attenzione! Compra solo ingredienti freschi per l’occasione.
Se hai deciso di comprare i ravioli già pronti non ti resta che preparare il brodo. Prendi una pentola e fai bollire a lungo carota, patata, cipolla e sedano e una coscia di pollo o un pezzo di muscolo di manzo. Quando sarà pronto puoi farci bollire i ravioli. Una volta a galla saranno pronti per essere serviti, con una spolverata di parmigiano sono una vera delizia.

Per il secondo ti proponiamo una ricetta sfiziosa di carne, speziata al punto giusto e veloce da servire in tavola. Batti la bistecca con un mix di pepe rosa, nero e bianco, poi cuocila su una padella antiaderente a fuoco medio. Le bistecche vanno servite calde, la carne risulterà più morbida e saporita.

Contorno e dolce

idee menu pasquaA questo punto del pranzo sarai già sazio, ma lascia un spazietto per l’insalata. Mangiare un po’ di verdura fresca aiuta la digestione. Se non ti piace l’insalata puoi optare per delle cruditè di finocchi e carote. Se invece ancora la fame incalza puoi preparare delle patate al forno, con rosmarino e aromi. Sono perfette da accompagnare alla carne e mettono d’accordo proprio tutti, vegetariani, vegani e onnivori.

E anche se proprio non ce la fai più a mangiare sicuramente non saprai dire di no al dolce. Le ricette regionali offrono spunti molto interessanti per il dessert del menu pasquale, ma la tua vita di studente non ti concede molto tempo per le preparazioni. Allora l’idea migliore è quella di preparare il salame al cioccolato. Compra dei biscotti secchi e sbriciolali per bene. In una ciotola mescola:

  • burro freddo, 120 gr
  • latte, 50 gr
  • cacao, 3 cucchiai
  • zucchero, 7 cucchiai

Infine mescola insieme questo impasto con i biscotti sbriciolati. Il composto dovrà essere facile da lavorare. Crea una forma di salame e chiudilo nella carta stagnola. Lascia a riposare in frigo per qualche ora e poi taglialo a fette e servilo come chiusura del menù pasquale.

Pronto ad apparecchiare la tavola con tutte le delizie che hai preparato? Invita gli amici a casa, lo studio può aspettare, anche la tesi. Festeggia la Pasqua in compagnia e buon appetito!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali